Capitolo Londra

Questo non sarà un articolo sulla moda, o su qualche trucchetto per trovare un affare a Londra, piuttosto qualcosa di un po’ più personale. Lo scrivo perché potrà essere di aiuto a qualcuno, che magari vorrà fare lo stesso ma non sa da dove partire e avere un racconto diretto può davvero semplificare tutto.

Perché io e Stefano abbiamo scelto di trasferirci qui?
Il nostro primo viaggio a Londra è stato il giorno del mio compleanno, il 24 Marzo 2019, nessuno dei due ci era mai stato, io non vedevo l’ora e Stefano invece era un po’ titubante. In quel periodo parlavamo spesso del fatto che avevamo bisogno di una nuova esperienza, di confrontarci con una realtà più grande rispetto a quello che poteva offrirci una città come Latina, ma non avevamo ancora le idee chiare su dove poterla fare, e per Stefano Londra non era proprio sulla lista! Quindi siamo partiti con zero aspettative, per goderci una vacanza e visitare una città nuova, e io per rivedere un’amica di vecchia data che appunto vive qui. Premetto, Londra è una di quelle città che o la ami o la odi, e noi appena abbiamo iniziato a camminare per le sue strade siamo stati travolti dall’ondata di innovatività che solo una metropoli può darti. In quel momento ci siamo guardati e ci siamo detti “Perché non ci trasferiamo qui?”. Abbiamo poi approfittato del pranzo con la mia amica Alessia per farle mille domande sul lavoro, costo della vita e la qualità della stessa, per avere un quadro generale e capire se ne sarebbe valsa la pena o meno, e parlando abbiamo capito che per il lavoro di entrambi è una città che può dare tanto. Quando siamo tornati dal viaggio, avevamo tantissime informazioni in testa, altrettanta confusione e poco tempo per prendere una decisione visto che sapevamo della Brexit.

Una volta presa la decisione di trasferirci e parlato con le nostre famiglie, abbiamo iniziato ad informarci sui vari documenti da fare, tra cui il NIN (National Insurance Number) essenziale per lavorare nel Regno Unito, un conto bancario inglese, il Pre Settled Status per poter rimanere qui dopo la Brexit e non meno importante, dove andare a vivere!! Da Marzo in poi, ogni nostro risparmio è stato messo da parte per poter partire, non sottovalutate questa cosa, perché Londra è cara e se non partite con il giusto per poter stare tranquilli un mese e un po’, rischiate di tornare a casa dopo due settimane, rimarrete sorpresi dal cambio Euro-Sterlina!😰 Questo comporta tanti sacrifici, meno cene fuori, poco, pochissimo shopping..😭 Ma ne vale la pena! Noi siamo stati fortunati perché avendo amici che già vivevano a Londra, ci hanno dato delle dritte e indirizzato passo passo, soprattutto per tutte le pratiche burocratiche. Poi ad Ottobre del 2019 siamo ritornati, per essere sicuri al 100% della scelta che stavamo per prendere, e per tastare con mano la situazione Brexit, perché in quel periodo eravamo nel vivo dell’uscita del Regno Unito dall’Europa, e la cosa un po’ ci preoccupava.

Da Ottobre in poi, ci siamo messi alla ricerca di una camera, cercando su siti come SpareRoom, Zoopla, Gumtree, abbiamo contattato una quantità indescrivibile di annunci, ma c’era sempre qualcosa che non andava, e farlo a distanza, da un altro paese non è facile! Immaginate di dover scegliere il luogo dove andrete ad abitare, tramite delle foto, in una città nuova, completamente alla cieca.. Ecco alla fine abbiamo prenotato i biglietti per il 15 Gennaio 2020, senza nessun posto sicuro dove andare a vivere, ma con solamente 3 giorni prenotati in un hotel e 3 appuntamenti per vedere delle camere una volta arrivati! Mossa azzardata si, ma ormai era l’unica possibilità rimasta! Così salutati amici, famiglie e tra mille pianti, siamo partiti❤️

Il giorno dopo il nostro arrivo avevamo la prima visita, che è stata poi anche l’ultima, ad Ovest di Londra, in un quartiere che ho amato appena siamo usciti dalla tube, Ealing! Devo dire la verità, siamo stati davvero fortunati, una casa grande, con giardino e tenuta bene, e abbiamo avuto la fortuna di trovare una camera con il bagno privato, ovviamente condividere poi la casa con altre 8 persone non è stato facile, ma è stato divertente 😂 Vi starete chiedendo “Ma perché non avete preso subito un appartamento solo per voi?” Vi rispondo subito dicendovi che prendere una casa qui in Inghilterra non è affatto facile (a meno che tu non abbia un grosso capitale alle spalle💸), dovete avere vari documenti e la fortuna che vi accettino, ovviamente non impossibile.
Una volta trovata la casa, abbiamo iniziato a fare tutti i vari documenti di cui vi ho parlato prima, e per i quali dovete essere qui nel Regno Unito, quindi non è possibile farli a distanza. Una volta che avrete ottenuto l’appuntamento per il NIN, potete iniziare a cercare lavoro, premetto che io avevo un livello di inglese scolastico mentre Stefano partiva da 0. Lui dopo 4/5 giorni che eravamo qui ha trovato subito lavoro in un salone di parrucchiere, io dopo due settimane, se inviate i curriculum tramite gli annunci su internet (qui è il metodo più usato) i tempi di risposta variano dalle due settimane fino ad un mese. E così è cominciata la nostra vita londinese, ovviamente dopo un mese e mezzo è arrivato il COVID-19 e ha stravolto di nuovo i nostri piani, siamo stati 3 mesi chiusi dentro casa, e a giugno siamo tornati a lavoro. Infine eccoci qui, a Settembre 2020 siamo riusciti a prendere un appartamento solo per noi❤️

Concludo con il dirvi che niente è impossibile se lo desiderate davvero, non è facile e non credete a chi vi dice che è così, perché dovrete confrontarvi con tanti ostacoli e difficoltà. La lontananza dalla famiglia, dagli amici, dalla vostra terra, il vostro cibo. Qui a Londra dovrete confrontarvi con un tempo matto d’inverno, per me il tasto dolente è la mancanza del mare 🌊, dei tramonti che solo il mare può darti. Ma se pesi sulla bilancia l’esperienza di vita che stai facendo, che stai vivendo, ti renderai conto che vale la pena, con tutti i momenti bui e quelli felici.

Spero che vi sia piaciuto l’articolo e vi possa essere d’aiuto! Se avete domande o curiosità, lasciatemi un commento🤍

9 commenti su “Capitolo Londra

  1. Hey are using WordPress for your site platform? I’m new to the blog world but I’m trying to get started and create my own. Do you require any html coding expertise to make your own blog? Any help would be really appreciated!

  2. What i do not realize is if truth be told how you are no longer really a lot more neatly-preferred than you may be right now. You’re very intelligent. You already know thus significantly when it comes to this matter, produced me personally consider it from so many various angles. Its like women and men don’t seem to be interested unless it is one thing to accomplish with Girl gaga! Your own stuffs great. At all times care for it up!

  3. I’d have to examine with you here. Which is not one thing I usually do! I take pleasure in reading a post that may make folks think. Additionally, thanks for permitting me to comment!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Articoli correlati

Inizia a scrivere il termine ricerca qua sopra e premi invio per iniziare la ricerca. Premi ESC per annullare.

Torna in alto